Suoni della natura come opere d’arte

Esistono tanti tipi di silenzio, che sono belli da ascoltare.

Chi vive nelle Marche, con i suoi borghi e le sue colline, tende a sottovalutare il paesaggio, anche quello sonoro.

Camminando su sentieri di terra mi fermo spesso ad ascoltare i suoni della campagna intorno a me: il fruscio delle foglie mosse dal vento, l’acqua che scorre lungo i fossi melodiosi, un cane che abbaia da lontano. A primavera c’è un generale risveglio canoro di volatili.

Nell’ambito dei processi di conoscenza, Platone è il fondatore dell’egemonia della visione rispetto agli altri sensi. Anche l’etimologia della parola “idea” è legata al vedere. Una intuizione sicuramente molto feconda, nei secoli, che ha stratificato il linguaggio quotidiano. Ma coi suoi limiti.

Tu come la vedi? Da’ un’occhiata alla mail per favore. Guardare la TV. Guardare da vicino. Questa è la vision della nostra azienda. Sembra evidente che il guardare ha “vinto”, storicamente, sull’ascoltare.

Forse anche per questo facciamo tanta fatica ad ascoltare le parole degli altri, di chi è diverso da noi.

E ignoriamo anche la meraviglia dei suoni che la natura ci regala.

Un bell’articolo quello di Angelo Ferracuti, uscito qualche giorno fa su Gambero Verde, inserto del Manifesto, che ci racconta la bellezza dei suoni e ci regala il ritratto di David Manocchi, un marchigiano che gira il mondo raccogliendo i suoni della natura, per poi incorniciarli come fossero opere d’arte. Ed in effetti lo sono.

IMG_20180125_142856
????????????????

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...