Sentieri di passi e pensieri

Camminare anziché andare in macchina: basta questo per far prendere un’altra piega al tempo, avvicinandoci al suo flusso.

Poi deviare da una strada asfaltata per prendere un sentiero campestre. Allora si crea presto un clima più intimo con la terra e gli alberi, la terra non è dura come l’asfalto, accoglie il piede. Su un sentiero di terra ritrovo un’aria che conosco, un ricordo che mi appartiene, una vestito mentale mio.

Comincia una nuova piccola storia dove anche i rumori si allontanano e i passi sotto i piedi sono variazioni di una ritmica nota.

Lo stradello di terra battuta è il frutto di altri piedi che ci hanno camminato sopra, qualche trattore, ma fondamentalmente il risultato di tanti passi. E tanti pensieri sopra di essi.

Stemperare una piccola tensione e far fluire le immagini nella mente, ritrovare un gusto semplice come una ventata che arriva e ci fa guardare verso le nuvole sopra le montante, segmenti di un’andatura che si riannodano dopo che erano rimasti dispersi per tanto tempo. Un sentiero comincia diritto, poi c’è una curva larga, poi un’altra curva stretta dall’altro verso, un altro pezzo quasi diritto, un’erbetta irregolare lungo tutta la sua linea, qualche pozzanghera, le ruotate dei trattori. E’ qualcosa di vivo, non progettato a tavolino, si mantiene con l’azione e il sudore del cammino.

Echi di ritorni dal militare di un giovane degli anni cinquanta, a piedi dalla stazione della cittadina costiera, con il foglio di licenza in tasca. Andare alla veglia dai vicini con le castagne, nascondersi dai tedeschi quando si sentivano le connonate sempre più vicine. Ho letto in un passo della Bibbia che un uomo non poteva possedere la terra per sempre. La proprietà della terra non poteva essere a tempo indeterminato, perché essa non è dell’uomo, ma di Dio.

La terra è di ogni persona che ci cammina sopra in quel momento.

 

 

 

IMG_20171208_171612

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...