Una bella mattinata di nebbia…

Ancora nebbia, mannaggia, era meglio il sole come nei giorni scorsi, almeno si poteva fare una passeggiata.

Ma partendo da Corinaldo o da Ripe con la nebbia di primo mattino ed andando ad Arcevia mi è capitato diverse volte di incontrare  il sole per strada, e di vedere poi, salendo di latitudine, la nebbia in basso come una morbida ovatta che accarezza le valli, con i paesi che sbucano in alto quasi emergendo da un passato lontano.

Allora stamattina prendo la macchina in una giornata di nebbia e vado a cercare il sole.

Le giornate quando non si lavora sono sempre belle. Percorro via Ghirola, a sinistra pioppi alti e sottili, con i rami che partono da terra, una specie di lungo arbusto. Non c’è un tronco da cui poi partono i rami. O meglio: c’è, in mezzo, ma sale insieme ai rami e il tronco stesso sembra solo il ramo più grande e centrale. Un fascio di rami come un candelabro allungato. Sarà un particolare tipo di pioppo, o forse ha bisogno di essere potato a dovere.

Una sapiente ricerca fatta dalla scuola media di qualche decennio fa, raccolta in fotocopia, racconta che quella stradina che conoscono solo quelli del posto, era molto pericolosa in tempo di guerra, nella tasca interna di un ufficiale tedesco è stata trovata una mappa, con via Ghirola segnalata come molto pericolosa, da percorrere solo con una scorta armata.

Poi la Corinaldese, percorsa in bici dalle giovani contadine che dopo la guerra si avventuravano al mare, una strana cosa, anche per le ragazze di paese, una esperienza singolare, i costumi di lana fino agli anni sessanta.

Lungo la Corinaldese una camionetta di soldati tedeschi forò per dei chiodi messi dai partigiani, poi fecero una dura rappresaglia in una casa contadina vicino all’incrocio della Nevola.

Lungo la Corinaldese transitò anche la bicicletta di un signore che dà un passaggio sulla canna ad un amico che va alla fiera a Senigallia la mattina presto, poi si ubriaca e al pomeriggio ritornano, ma vuole scendere perché dice che il sole è nello stesso punto della mattina, cosa impossibile secondo lui perché si percorre la strada all’inverso, quindi è evidente stanno sbagliando e riprende la via di Senigallia a piedi, al tramonto.

Lungo la corinaldese con la nebbia c’è uno che corre con un abbigliamento molto tecnico, tessuto aderente, traspirante e termoregolante, cose professionali, in contraddizione con l’andatura decisamente poco atletica, poco più veloce di uno che passeggia a passo andante.

Arrivo a Corinaldo e già cambia la luce, il grigio attorno sfuma in un quasi azzurro del cielo, poi verso il Montale esce il sole, prima sotto forma di una grande macchia bianca, che fa riflesso sulla nebbia, quasi una improvvisa esplosione di luce. Poi il sole comincia a disegnare le ombre degli alberi sull’asfalto scuro perché bagnato, colora le foglie rosseggianti, come piccole fiammelle naturali su alberi belli non solo a Natale, belli anche quando perdono le foglie in una pioggia color ocra che stende un tappeto morbido a terra. Verso il Geofisico la nebbia scompare quasi completamente, riemerge il paesaggio di colline dalla parte del Cesano, la nebbia a valle arriva fino ad una certa linea quasi retta, nascondendo tutto, poi scompare, come se fosse una cosa solida e non un evento contingente, ricopre le valli e lascia vedere le cime delle colline coi paesi, con Mondavio e Orciano; con le montagne di fronte, e le loro storie di strani personaggi e di briganti che si aggirano di notte nascosti tra la nebbia.

The Lake, Petworth, Sunset; Sample Study circa 1827-8 by Joseph Mallord William Turner 1775-1851
The Lake, Petworth, Sunset; Sample Study circa 1827-8 Joseph Mallord William Turner 1775-1851 Accepted by the nation as part of the Turner Bequest 1856 http://www.tate.org.uk/art/work/N02701
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...